Emanuele Properzi – “Scrittore Vincente”

Emanuele Properzi recensiona “Il primo angelo” e intervista l’autore, 2012

emanuele properzi Il Primo Angelo di Paolo Dune è un libro che, dopo tanti mesi di delusioni cartacee che non sono riuscito a completare, finalmente mi ha fatto riassaporare il piacere delle lettura di un romanzo di quelli in cui ti ci tuffi, anneghi e speri che nessuno ti venga a salvare. E’ intrigante perché la caratterizzazione dei personaggi è unica (dove lo trovi un Lucifero così umano?), gli ambienti in cui la storia si sviluppa sono affascinanti, la commistione tra eresie medioevali, servizi segreti americani, culti egizi, mirabolanti manifestazioni sataniche e storie di templari l’ho trovata tanto armoniosa quanto geniale. Tuttavia ciò che mi ha preso e in parte anche sconvolto, è questa atipica figura del Principe del Male che quasi diventa, pagina dopo pagina, familiare, vicina e pericolosamente introspettiva. Il tratto unico dell’autore non manca mai e si caratterizza soprattutto per quella ironia che taglia la storia, lasciandoti in bocca il sapore straordinario di una romanzo tanto surreale quanto verosimile. Se ci fossero connotati editoriali diversi e una promozione di altissimo livello, il nostro Dan Brown si chiamerebbe Paolo Dune. Pure meglio secondo me, complimenti Paolo!”

Puoi leggere l’intervista su Scrittore Vincente

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.paolodune.it/rassegna/cat-il-primo-angelo/emanuele-properzi-il-primo-angelo/
Premio Nabokov
Servizi televisivi su premiazioni