Premio “Per non dimenticare”
Attenuante-tavolozza
PREMIO PER NON DIMENTICARE, Associazione La Tavolozza, Salerno, 25 gennaio 2005
Il romanzo L’attenuante 666 si è classificato al 2° posto al Premio Nazionale di Poesia, Narrativa e Pittura “Per non dimenticare”, per la sezione “narrativa edita” anno 2005, indetto dall’Associazione culturale “La Tavolozza” e patrocinato dall’Amministrazione Provinciale di Salerno.
La premiazione si è celebrata in data 28 gennaio 2005 nel Salone di Rappresentanza del Palazzo della Provincia di Salerno.

La motivazione recita: “Un romanzo avvincente e imperdibile. Il processo a cui tutti vorremmo assistere. Tra prove ed arringhe si snoda la vicenda giudiziaria del più colpevole dei colpevoli. Sul banco degli imputati sale lui: Satana. La sua tesi difensiva è tutta da gustare.”

LA CERIMONIA e I RISULTATI
Si è svolta venerdì 28 gennaio, la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della X edizione del Premio Nazionale di Poesia, Narrativa e Pittura “Per non dimenticare” dedicato alla memoria del Brig. Capo degli Agenti di Custodia della Casa Circondariale di Fuorni, Antonio Caputo. La Premiazione ha avuto luogo nel Salone di Rappresentanza del Palazzo della Provincia di Salerno, alla presenza di autorità militari e civili e di un numeroso e quanto qualificato pubblico, formato oltre che dai premiati, da numerose altre persone venute da ogni regione d’Italia nonostante il freddo pungente e le abbondanti nevicate cadute in punti nodali della rete viaria.
L’esito della manifestazione è andato oltre il previsto, con generale soddisfazione dei dirigenti dell’Associazione Culturale La Tavolozza, titolare del Concorso, dei premiati, della Giuria e di quanti hanno potuto constatare, provenendo da vicino e da lontano, che il Concorso sta assumendo realmente una valenza nazionale.
La giuria, suddivisa in tre sottocommissioni per le diverse sezioni, è stata presieduta dal Prof. Claudio Di Mella e formata dallo stesso Prof. Di Mella (poesia e narrativa), dalla Prof.sa Melania Santarcangelo (Narrativa), dal Prof. Alexej Lungu (pittura), dal Maestro Antonio Sabetta (pittura), dal giornalista Vito Pinto (poesia), dallo scrittore Enzo Fruscione (poesia) e dalla dott.sa Rosa Sabetta (narrativa).
I giurati sono intervenuti nella discussione che ha preceduto la Premiazione, esprimendo la propria soddisfazione per la qualità delle opere selezionate.
Ha brillantemente moderato la serata la dott.sa Rosa Sabetta. […]
Al termine della manifestazione, condotta con stile ed eleganza, sono stati premiati:
[…]
Per la Sez. Narrativa Edita:
-1° Classificato: Alessandro Caroli di Martina Franca (TA) con l’opera L’eredità del Contino;
-2° Classificato: Paolo Dune di Lecce con l’opera L’attenuante 666;
-3° Classificato: Crescenzo Procaccini di Morcone (BN) con l’opera Sulla cima più alta del Matese.
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.paolodune.it/rassegna/cat-l-attenuante-666/la-tavolozza-attenuante-666/
Premio "Parnaso delle Muse"
L’ateo - trimestrale dell'UAAR