Un giovane esorcista spagnolo viene coinvolto in una vicenda di spionaggio internazionale: i servizi segreti sono sulle tracce di una donna americana sospettata di essere una strega e di detenere particolari segreti esoterici. Grande è la sorpresa del giovane quando la donna si reca proprio da lui per chiedere aiuto. Scettico, cercherà di aiutarla a venire a capo del mistero. Ma ancora più grande sarà la sua sorpresa nello scoprire che a muovere le fila, come un gran burattinaio, si cela proprio lui, Satana, il biblico principe dell’Inferno. Intrappolato in una trama più grande di lui, che unisce intrighi terreni ad intrighi trascendenti, ed invaghito della donna, il giovane accetta di accompagnarla in un viaggio alla ricerca di una antica eresia sull’origine del Male: i ricordi perduti del Diavolo, che da millenni non rammenta più le origini delle proprie gesta. Ma i servizi segreti, il Vaticano, la massoneria ed altre potenze sono interessate a questa verità, alcune per utilizzarla a fini bellici, altre per distruggerla, altre per preservarla. Attraversando l’Europa, i due giungeranno a Rennes-le-Château, un piccolo paese francese denso di misteri, poi in Vaticano dove scopriranno che il papa non è colui che sembra. Catturato, il Diavolo sarà sottoposto ad un esperimento scientifico nella base americana Area 51: un’esplorazione virtuale della sua mente, nell’abisso della sua millenaria memoria. Seguendo le orme del Diavolo nella Storia, tra fughe e rivelazioni, il giovane esorcista giungerà fino al cuore di Gerusalemme, dove tutto ebbe inizio, e lì riuscirà a comporre il mosaico della teologia con una inattesa scoperta: la vera identità del primo angelo. Una impronunciabile eresia che dura da millenni. Come in un gioco di specchi, il Principe del Mondo mostrerà il suo volto, ed il giovane si smarrirà sulle soglie dell’abisso. Culti egizi, templarismo, eresie medioevali, tutto trova collocazione in un romanzo, condotto sul filo dell’ironia, che è anche un saggio filosofico sull’origine delle religioni, con una imprevedibile, ma coerente, teologia alternativa.

L’edizione con Youcanprint è la seconda edizione dell’opera, dopo quella del 2008 che ha ottenuto importanti riconoscimenti letterari:

– prima classificata al Premio “AlberoAndronico”, Roma 2009;
– premio speciale Terre Lontane al concorso “Creatività e Scienza”, Salerno 2009;
– prima classificata al Premio “La Tavolozza: Parole d’autore”, Salerno 2009;
– menzione speciale al Premio “Nabokov”, Novoli 2014.
“Il Dan Brown del Salento”
Gazzetta del Mezzogiorno
“Un libro che fa tenere il fiato sospeso, un giallo a sfondo teologico che capovolge i presupposti dell’origine della religione”
Corriere del Mezzogiorno

E’ possibile richiedere all’autore anche la versione originale del libro del 2008, in versione cartacea con copertina rigida.

← Precedente: